Carie dentale non curata: a cosa porta? | Studio Minniti Moro
1338
post-template-default,single,single-post,postid-1338,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1400,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
a-cosa-porta-una-carie-dentale-non-curata

A cosa porta una carie dentale non curata?

A cosa porta una carie dentale non curata?

Quando parliamo di carie dentale non curata parliamo di una patologia molto diffusa, spesso cronica e degenerativa. Subito non presenta sintomi, ma col passare del tempo porta diversi disturbi e disagi come ad esempio alitosi, ipersensibilità e dolore.

a-cosa-porta-una-carie-dentale-non-curata

La carie dentale non curata può portare alla distruzione del dente a causa di batteri che si riproducono nella placca e nel tartaro.

La carie: quali sono le cause?

Sicuramente una scarsa igiene orale è la causa principale della formazione di carie. Questo perché favorisce il deposito di placca. La formazione di carie è favorita da diversi fattori:

  • Il disallineamento dei denti
  • La loro conformazione
  • La diminuzione della saliva
  • Un’alimentazione sbagliata

La saliva infatti è un detergente naturale che in alcune circostanze si acidifica portando un aumento delle probabilità di insorgenza di carie.

Quali sono i denti maggiormente sensibili alla formazione di carie?

I denti più sensibili sono i molari, i premolari e gli incisivi superiori. Sono tutti denti che sono più difficili da pulire. Una carie dentale non curata in questi denti potrebbe portare a risvolti pesanti come la perdita dei denti stessi.

Anche l’alimentazione ha la sua responsabilità: i rischi di una carie dentale sono dovuti a un eccesso di zuccheri, alimenti raffinati e cibi appiccicosi. La carie dentale, non curata, si sviluppa molto lentamente. Come fermarla? L’unica soluzione è la rimozione del tessuto danneggiato. Una carie dentale non curata porta a un’infezione che, attaccando lo smalto del dente, lo demineralizza e lo perfora.

Come si sviluppa la carie dentale?

La carie si forma da subito in modo superficiale sotto la placca batterica attorno al dente. Una carie dentale non curata, continua il suo percorso arrivando alla dentina, perforandola. In seguito può avanzare fino alla polpa del dente, raggiungendo i tessuti nervosi. È proprio in questo caso che il tutto si complica e i batteri compromettono la salute del dente.

Come curare la carie dentale?

Inizialmente si può intervenire con un’igiene professionale e successivamente un’otturazione, andando a riempire la cavità del dente danneggiato. Sarà compito nostro quello di rimuovere la parte cariata e sigillare il dente. Come? Ci sono materiali fatti apposta per questo tipo di intervento come ad esempio le resine. Una carie dentale non curata può portare fino alla devitalizzazione del dente e successivamente, se necessario, si ricorre all’estrazione.

Quali sono i passi per prevenire la carie?

  • Igiene orale costante
  • Controlli regolari dal dentista
  • Detartrasi ogni 6-12 mesi
  • Sigillature

Il nostro consiglio più grande è quello di non aspettare che la carie si sviluppi perché una carie dentale non curata può portare a conseguenze davvero molto gravi e impattanti.

 

Vieni a fare una visita di controllo o un’igiene orale presso il nostro studio: sapremo darti con chiarezza e immediatezza un resoconto sullo stato dei tuoi denti e della tua salute orale!

Dove ci trovi? I nostri studi sono qui:

  • Via Dalerci 3 ad Alghero
  • Viale Umberto I, 106 a Sassari

 

Prenota ora la tua visita cliccando qui!

Per altre news clicca qui!

Se ti va di approfondire di più sulla carie dentale clicca qui!

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Chatta con Noi!